Home page -Comunicazioni Questo blog non rappresenta un testata giornalistica e non viene aggiornato periodicamente – raccoglie opere © di francesco zaffuto – ed è collegato in rete con i blog:

Gli incompresi


Gli incompresi

A cosa mi servi?
Ora piccolo
ora grande arnese
Continui a dannarti d’essere un lavoratore precario
male utilizzato
 spesso disoccupato
e a volte chiedi stupidi trastulli
Siamo stati fatti insieme
io e te
e non ci capiamo.
Te ne andresti
per i fatti tuoi
ignorando
il travaglio dei miei pensieri
ignorando le mie idee
i miei convincimenti
Il mio continuo analizzare ti dà fastidio
Non vuoi crearti problemi di coscienza
Che razza di convivenza è la nostra!?
E’ proprio ridicola questa convivenza
Ma a volte c’imbattiamo
in eguale turbolenza
che ci sconvolge
ci empie
si sazia
e ci fa a pezzi

 marzo 1977

immagine:  Picasso – acquaforte -  il pittore e la modella - 1963

Poesia tratta dalla raccolta Scritti selvaggi di Francesco Zaffuto (1976/1978)
Per maggiori informazioni sulla raccolta
clic su raccolta di poesie “Scritti selvaggi”


1 commento:

  1. L'ambivalenza che ci possiede, quella "convivenza" tra spirito e materia, tra l'intellettuale e il corporale, se così si può dire, appare qui mirabilmente rappresentata sia dalla poesia che dallo schizzo.

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.