Home page -Comunicazioni Questo blog non rappresenta un testata giornalistica e non viene aggiornato periodicamente – raccoglie opere © di francesco zaffuto – ed è collegato in rete con i blog:

Prostituta



Prostituta

Abbondanza di messi le tue carni
Stagioni perdute da conquistare
Abbondanza di messi pagando un sorriso
o un gesto volgare
Condannata a vagare in stretti spazi
nascosti e ben noti ai sociali
Condannata e forgiata ogni volta a misura
Abbondanza di messi
per i tristi sociali


Poesia tratta dalla raccolta Scritti selvaggi di Francesco Zaffuto (1976/1978)
Per maggiori informazioni sulla raccolta
clic su raccolta di poesie “Scritti selvaggi”


1 commento:

  1. Forse le tue saranno solitudini, ma ricche di sentimento, di intelligenza, di cultura, ben lontane dal chiacchiericcio vano che spesso naviga nel web.
    Stupendo lo schizzo, perché i tratti del viso e l'abbondante capigliatura lasciano immaginare "l'abbondanza di messi", in una perfetta simbiosi tra linee e parole.

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.