Home page -Comunicazioni Questo blog non rappresenta un testata giornalistica e non viene aggiornato periodicamente – raccoglie opere © di francesco zaffuto – ed è collegato in rete con i blog:

Dimenticare


Dimenticare

Sono le tre di notte
del …

Continuo a cercare
negli appunti della memoria

Occhi aperti

Come non riesco
a dimenticare

Fuggiti via dalla mente
le nozioni di contabilità
imparate sui banchi di scuola
Fuggiti via i mille
appuntamenti di affari
i lavori pagati e no
Con quella fretta dell’inutile
che si perde nell’inutile
del giorno appresso
quello strano processo
che molti chiamano “progresso”

E poi quel che rimane
a tagli nella memoria
e ti accompagna

Le donne che ho amato
i giorni selvaggi
le paure
le fughe
gli scontri
le lunghe corse del pensiero
le cocenti utopie del cambiare

Occhi aperti

Come non riesco
a dimenticare

Poesia tratta dalla raccolta “Alla ricerca di un dopo” di Francesco Zaffuto (1976/1978),  
Chi vuole ordinare la raccolta in forma di libro clic su “Alla ricerca di un dopo”

immagine - canopi (da internet)

1 commento:

  1. Trovo sempre molto interessanti queste tue riflessioni poetiche che ci fai vedere. Grazie caro Francesco, e buona giornata!

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.