Home page -Comunicazioni Questo blog non rappresenta un testata giornalistica e non viene aggiornato periodicamente – raccoglie opere © di francesco zaffuto – ed è collegato in rete con i blog:

pareva non ci fosse più tempo d’aspettare

Anche questa volta


Sole che tramonti
in mezzo alle acque di un oceano
o fra  aridi o verdi piani
squarciando il cielo  con fiamme roventi
e colorando le nubi con bagliori di fuoco
Anche questa volta
ti porti via un giorno


Attesa

Aspetto un giorno
Un giorno che sia più chiaro degli altri
Un giorno dal tardo vespro

 

Verità

Occhi cercano la luce
strati di nebbia avvolgono il sole
Un’anima sta muta tra le foglie
S’ode il suo corpo che cerca calore
Silenzio attorno
Occhi non trovano la luce
Il tempo attecchisce le foglie

 

 Pensiero

Velocissimo volatile
spazi correndo nelle menti
dei sapienti
dei potenti
degli ignoranti
Frettolosamente diffondi
illusioni e verità
cospargi veli
e poi li strappi
rinnovelli
e poi riponi
in un meandro della memoria

 Dopo


Cadenti ali del giorno

la notte incombe all’avvenire

L’alba resta lontana

Triste risveglio
dalla droga della giovinezza



Poesie tratte dalla raccolta Vento da queste parti di Francesco Zaffuto (1966/1969),  
Per maggiori informazioni sulla raccolta
clic su raccolta di poesie “Vento da queste parti”

Nessun commento:

Posta un commento

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.