Home page -Comunicazioni Questo blog non rappresenta un testata giornalistica e non viene aggiornato periodicamente – raccoglie opere © di francesco zaffuto – ed è collegato in rete con i blog:

Potevamo ridere


Parliamo ogni tanto di quello che abbiamo perduto
dei giorni stagnanti
e di quella ottusa sapienza che ci ha impedito
di librarci nel tempo

Ancora ritorti nella nostra storia
aspettiamo
masticando gli ultimi resti delle nostre carni


1977 

Poesia tratta dalla raccolta “Alla ricerca di un dopo” di Francesco Zaffuto (1976/1978),  chi vuole richiamare 
Chi vuole ordinare la raccolta in forma di libro clic su “Alla ricerca di un dopo”

immagine - opera di Magritte

2 commenti:

  1. Bella! Caro Francesco. buona domenica amico!

    RispondiElimina
  2. Quel che abbiamo perduto non ci apparteneva, nè ha senso ricordarlo.
    Bisogna sempre essere fiduciosi, la vita ci conserva per situazioni migliori, per persone migliori.

    Marianna Calabrò

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.