Home page -Comunicazioni Questo blog non rappresenta un testata giornalistica e non viene aggiornato periodicamente – raccoglie opere © di francesco zaffuto – ed è collegato in rete con i blog:

Ultima barricata


Ultima barricata

Ci sono quelli che sanno
Bene!
Andate a chiedere a loro
Non seguirò questo passo
A quelli che hanno si può domandare
Andate pure voi miracolati
Non vi seguirò
Resto legato all’ultima barricata con i fili d’un amoroso odio
Lontano da ogni profezia non mi nutrirò di apocalissi
mi basterà un pezzo di pane e un sorso di acqua pulita
Poi gli occhi dalla montagna alla valle
Dal verde al giallo
e giù fino all’azzurro del mare
Né una perbene morale
né un canonico spirito
Lascio ai vostri potenti l’olezzo dei cadaveri della Storia
non subisco il fascino del vostro inferno


Poesia tratta dalla raccolta Scritti selvaggi di Francesco Zaffuto (1976/1978)
Per maggiori informazioni sulla raccolta
clic su raccolta di poesie “Scritti selvaggi”


4 commenti:

  1. Sento queste parole come il grido solitario di un uomo che non può confondersi nella moltitudine e nelle abitudini delle folle.

    RispondiElimina
  2. E' una persona dalla schiena diritta che non rinuncia alla sua dignità.

    RispondiElimina
  3. Caro Francesco, io dico solo brave le donne che hanno fatto tanto.
    Tomaso

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.