Home page -Comunicazioni Questo blog non rappresenta un testata giornalistica e non viene aggiornato periodicamente – raccoglie opere © di francesco zaffuto – ed è collegato in rete con i blog:

A Abbandonare ( Non dizionario)

Con questo post inizio una specie di un "Non dizionario". Una specie di grande viaggio nei grovigli delle parole.


Comincio dalla A

A



Abbandonare



In ogni caso dovremo abbandonare anche le persone e le cose più care. Dovremo abbandonare anche le cose non fatte, le aspirazioni più celate, gli ultimi impegni e le ultime promesse. Abbandonare, partire, morire. Dopo un abbandono o in seguito a una partenza ci può cogliere la nostalgia, un sentimento struggente, una miscela di piacere misto a dolore. A volte quella nostalgia riesce a produrre momenti poetici e versi e a volte crea una vertigine di struggimento che ci impedisce ogni azione. Quale tipo di nostalgia ci può cogliere dopo la morte? Percependo la nostalgia Omero descrisse l’Ade nel suo aspetto struggente. Se facciamo riferimento ai Veda quella nostalgia può crearci un nodo capace di riportarci ad una nuova reincarnazione impedendoci di raggiungere l’assoluta liberazione, Brahman ( l'unità cosmica da cui tutto procede). In ogni caso dobbiamo abbandonare.
Immagine – papaveri rossi tra le colonne dell’Acropoli di Atene

Per le altre parole vai al link NON DIZIONARIO

4 commenti:

  1. Bellissima l'idea si srotolare un post partendo da una parola e lasciando che da questa nascano associazioni e idee.

    RispondiElimina
  2. Ciao, sai che ho sempre pensato al dizionario come ad una raccolta di stati d'animo, circostanze, emozioni..... mi colpisce molto questa tua iniziativa, davvero bella, mi attrae l'idea che qualcuno "sgrani" un dizionario dando alle parole vita e consistenza, vestendole delle proprie definizioni personali...fatte di ciò che si è... di ciò che si sa.
    Splendido.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Già si abbandona sempre tutto alla fine.
    Bella l'idea di seguire una lettera dell'alfabeto per il post.

    Un bacione

    RispondiElimina
  4. Ad Ambra e a Kylie
    Prima che arrivo alla z forse anch’io mi trasferisco di là.
    A Red
    In qualche modo abitiamo tra le persone le cose e le parole; e tanto peso le parole hanno nel costruirci e demolirci.

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.